La magia di flora e habitat nel cuore delle Alpi e del Parco delle Orobie Valtellinesi

sfoglia la brochure

In un contesto di grande pregio paesaggistico, nel cuore del Parco delle Orobie Valtellinesi, il Giardino Botanico Orobie
ha la funzione di conservare le specie vegetali più caratteristiche delle Alpi lombarde direttamente nei loro habitat naturali.

Si tratta di un vero e proprio laboratorio all’aperto, ideale per imparare a conoscere gli ambienti orobici e le piante rare, quali l’endemica Sanguisorba dodecandra e Tozzia alpina. Per tutta l’estate si susseguono spettacolari fioriture di gigli martagoni, genziane, aconiti, del senecio alpino, di Cardamine asarifolia e delle sassifraghe.

Il giardino botanico
 Sanguisorba dodecandra
Tozzia alpina

Numerose anche le specie di felci, tra le quali il raro Blechnum spicant. Una sezione particolarmente interessante è quella che riguarda le piante torbigene, ove si possono osservare carici, eriofori, giunchi e la carnivora Pinguicula leptoceras.

Per scoprirne i segreti, l’ideale è partecipare ad una delle attività in programma o ad una visita guidata, sebbene il Giardino, Centro visite del Parco delle Orobie Valtellinesi, sia sempre di libero accesso al pubblico.

 
Pro Valtellina OnlusFondazione AEMFondazione Gruppo Credito Valtellinese